La Fonderia nasce nella primavera del 2011 dall’iniziativa personale di Tiziano Mincioni che, grazie alla fiducia datagli dai proprietari dello stabile, ha avuto la possibilità di ridar vita ad un luogo in disuso al fine di creare una piattaforma espositiva dedicata all’arte in tutte le sue forme, aperta a tutti gli artisti della regione indipendentemente dal loro status di professionisti o amatori.

Nel corso degli ultimi 4 anni, grazie alla collaborazione con diversi promotori di eventi, i suoi spazi hanno ospitato più di 20 mostre, corsi e workshops, e visto la partecipazione di oltre 100 artisti. Da settembre 2014, con la nascita di Pure Art Collective e l’apertura di 2 nuove sale (sala fusioni e fire hall) in occasione della mostra Arti-n-col-l-ate, ha preso inizio una programmazione all’insegna della musica, con ospiti musicisti e djs provenienti da tutto il Ticino e dalla Svizzera romanda.

 

 

Ringraziamenti

Il progetto della Fonderia ha potuto prendere forma grazie al sostegno ed alla collaborazione di diverse personalità. Ringrazio i proprietari Luigi e Chiara Ferraresi, per la fiducia e la disponibilità, così come tutte le persone che ne hanno costruito la storia apportando il loro contributo personale: Raffaella Ferloni, Filippo Armati, Danny Colombo, Nathalie Pellanda, Monica Baldaccini, Alex Dorici, Leda Minoli, tutti gli artisti che hanno partecipato e tutti gli avventori che hanno creduto in questo progetto rendendolo unico ed indimenticabile. T.M.